Mani di fata con una manicure fai-da-te a prova di estetista

Trattamento-Unghie
Le giornate diventano sempre più calde, i vestiti diventano sempre più leggeri e finalmente abbiamo riposto sciarponi e guanti nell’armadio del cambio stagione. Le mani, soprattutto nelle stagioni calde,  sono  ben in vista, svelano tratti della nostra personalità a chi ci osserva e diventa quindi imperativa una buona manicure. Senza dover necessariamente passare intere giornate dall’estetista, basta approfittare dei ritagli di tempo libero per prendersi cura delle proprie mani rilassandosi a casa  e coccolandosi.   In tal modo si concilieranno l’utile e il dilettevole: valorizzare al massimo le proprie mani e sentirsi bene con sé stesse. Per realizzare una manicure impeccabile come quella dell’estetista c’è bisogno di qualche “attrezzo del mestiere”:

  • una ciotolina con dell’acqua tiepida,
  • uno scrub mani (potete farlo anche da voi)
  • forbicine( o tronchessina o taglia unghie)
  • taglia cuticole o bastoncini di legno
  • crema mani nutriente
  • solvente
  • dischetti di cotone idrofilo
  • rinforzante per le unghie
  • smalto bianco
  • smalto beige o rosa semitrasparente
  • top coat

A) Rimuovere lo smalto delicatamente con un un dischetto di cotone idrofilo imbevuto di solvente: poggiare la parte inumidita di solvente sull’unghia e lascia agire per qualche minuto, in questo modo tirare via  anche lo smalto più ostinato sarà molto più semplice.

B)Tagliar le unghie tutte della stessa lunghezza,,mantenendola leggermente superiore a quella desiderata in modo da non accorciare troppo quando andrai a limarle. Se si vuole mantenere intatta la lunghezza delle unghie limitarsi ad aggiustarne la forma  limandole soltanto, meglio se con una limetta di cartone, con una di ferro c’è il rischio di far sfaldare le unghie se sono delicate.

D)Fare uno scrub  per eliminare la pelle ruvida e lisciare la pelle delle mani.

C)Stendere un pò di crema idratante sulle cuticole e immergerle nella ciotolina tenendo le unghie a mollo per almeno 5 minuti, in modo che l’acqua e la crema ammorbidiscano le cuticole e le pellicine e ne sia facilitata la rimozione.

D) Tirare fuori le mani dall’acqua e tamponarle bene con un panno

E) Tagliare superficialmente le cuticole intorno all’unghia con un taglia cuticole senza fare troppa pressione per evitare di tagliarle troppo. In alternativa si possono spingere le pellicine fino al bordo dell’unghia, alzando le cuticole,  con un bastoncino in legno d’arancio e poi tagliarle via con una tronchesina, ripulendo tutto il bordo dell’unghia. Nell’esecuzione di questo passaggio assicurarsi che le dita siano già ben asciutte, per non rischiare di ritrovarsi con il bordo dell’unghia sanguinante. In caso di ferita accidentale durante la manicure disinfettala con un dischetto di cotone imbevuto di acqua ossigenata, da tenere sempre a portata di mano

F)Stendere un velo di crema nutriente o idratante sulle mani massaggiandole.

E)Passare un pò di solvente sulle unghie in modo da rimuovere il residuo oleoso della crema per far aderire meglio lo smalto.

F)Stendere la base trasparente rinforzante e indurente sulle unghie e lasciare asciugare per qualche minuto., E’ importante non saltare questo passaggio perchè stendendo direttamente lo smalto sulle unghie deboli o sfaldate c’è il rischio che non aderisca bene.

G)Prendere uno smalto bianco e stenderlo lungo il bordo superiore delle unghie seguendo la forma naturale arrotondata. Se non si ha una mano ferma ci si può aiutare con delle lunette che facciano da linee guida agevolando e rendendo più precisa la  stesuraa.

H) Una volta che lo smalto bianco  sarà completamente asciutto, applicare lo smalto rosa o beige semitrasparente passandolo su tutta l’unghia, anche sul bordo bianco e aspettare che sia perfettamente asciutto per proseguire all’ultimo step.

I)Completare la french manicure passando su tutte le unghie con uno strato di top coat per renderle più lucide e brillanti.

E’ importante tenere presenti alcuni piccoli segreti per avere una manicure assolutamente perfetta:   se si hanno mani piccole e un po’ tozze è meglio dare alle unghie una forma ovale e arrotondata, se invece le mani sono affusolate si può scegliere anche di portarle squadrate.Una volta a settimana bisogna avere la premura di utilizzare uno smalto rinforzante per le unghie  per prevenirne lo sfaldamento e per evitare che si spezzino. Attenzione a non tagliare eccessivamente le pellicine, per quanto antiestetiche esse fungono da protezione delle unghie, bisogna tagliarle solo leggermente e superficialmente per evitare di infiammare le unghie. Dopo questo trattamento  avrete delle mani di fata,  rigenerate e belle, che saranno impeccabili per ogni occasione. Mani valorizzate  per una donna felice e sicura di sé!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *