Il piccolo vademecum contro i capelli grassi


capelli grassi
capelli grassi

La seborrea grassa, come comprovato da numerose ricerche dermatologiche e tricologiche,  è una problematica sempre più diffusa tra la popolazione mondiale, senza sconti generazionali. Indifferentemente dall’età,  un individuo su quattro è afflitto da tale condizione imbarazzante. Per scegliere il trattamento giusto per il nostro tipo di capello dobbiamo innanzi tutto analizzarlo e identificarlo in base alle sue caratteristiche. I capelli grassi si presentano molto sottili ma dall’aspetto untuoso e opaco, più scuro del colore originale, li caratterizza una facile e continua sporcabilità, una difficoltà nel mantenere l’acconciatura desiderata e talvolta presenza di cattivo odore. Il sebo che si forma sul capello è una sostanza che, nei casi normali,  lubrifica il capello proteggendolo dalle aggressioni esterne; tuttavia, quando la sua produzione diviene eccessiva, il sebo, liquefacendosi, cola lungo il capello e si accumula nel cuoio capelluto provocando prurito e soffocando il bulbo del capello comportandone la caduta. Oltre al problema igienico, l’alterazione della quantità del sebo sottrae vitalità al capello comportando un problema anche a livello estetico. Sebbene nella maggior parte dei casi l’eccessiva produzione di sebo è da relazionare ad origini androgenetiche e ormonali ,  anche la soggezione  a stress, smog e a trattamenti aggressivi sui capelli come stiraggi, permanenti o colorazioni possono costituire dei fattori aggravanti da non sottovalutare, che nei casi più acuti possono causare alopecia e diradamento. Per contrastare i casi di seborrea più ostinati, fino a qualche anno fa, si ricorreva ad applicazioni sullo scalpo di soluzioni idroalcoliche a base di progesterone che controllassero  l’attività ormonale locale. Oggi invece, grazie ai continui progressi in campo tricologico e farmaceutico, sono stati messi a punto ed immessi sul mercato farmaci più efficaci per combattere alopecia e capelli grassi a base di finasteride per gli uomini e inibitori recettoriali degli androgeni a base di ciproterone acetato, la flutamide e lo spironolattone per la donna. Nei casi meno gravi, se si vogliono evitare le chimiche soluzioni tricologiche in commercio o semplicemente come trattamenti coadiuvanti a queste, è possibile ricorrere asemplici rimedi naturali come maschere all’argilla o alla menta e impacchi con aceto o limone ( che vi verranno proposti nei prossimi articoli) molto efficaci che garantiscono una cute purificata e capelli sani e brillanti, oltre a tenere presente i piccoli, ma fondamentali, accorgimenti raccolti in questo breve vademecum:

capelli-grassi-rimedi-300x225

-Non asciugare i capelli con l’ asciugacapelli troppo  avvicinato alla cute e con il getto d’aria a una temperatura troppo eccessiva. Tieni sempre il phon a una distanza minima di 15 cm dalla cute e a temperatura media.

-Non passare sempre le mani nei capelli  o si sporcheranno velocemente giacchè verrebbero stimolate  le ghiandole sebacee .

-Non spazzolare troppo spesso la chioma per evitare la diffusione del sebo lungo il capello ed accentuare il problema.

Lavare molto più spesso i capelli grassi, anche quotidianamente se necessario, con shampoo delicati per uso frequente e non eccessivamente detergenti, eventualmente alternandoli con prodotti specifici prescritti dal tricologo. Non bisogna incorrere nell’errore di utilizzare prodotti lavanti aggressivi per  evitare un effetto boomerang . Un’eccessiva rimozione del sebo, protezione naturale dei capelli, stimolerebbe le ghiandole sebacee a un conseguente fisiologico aumento della secrezione dello stesso.

-Più la chioma è esposta ad agenti inquinanti e fumo tanto maggiore  e frequente dovrà essere il numero di lavaggi.

-Seguire un’alimentazione sana e regolare per assicurare benessere e vitalità  non solo ai capelli ma a tutto il resto del corpo. Prediligere cibi freschi, ricchi di sali minerali e vitamine  come frutta e verdura dunque, ma anche formaggi freschi,uova,carne e pesce per assicurare il giusto apporto di proteine solforate,  calcio, rame e zinco.

 

2 pensieri riguardo “Il piccolo vademecum contro i capelli grassi

  • Novembre 15, 2016 in 7:37 am
    Permalink

    I really like your blog.. good colors & theme.
    Would you design this website yourself or did you employ someone
    to accomplish it for yourself? Plz answer back as I’m seeking to create my own blog and
    want to know where u got this from. many thanks

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *