Il colore di capelli perfetto, a ogni carnagione le sue tonalità.

capelli1

I capelli sono la cornice del viso, per questo, al di là delle tendenza moda del momento, bisogna saper scegliere la tonalità di capelli che meglio ci valorizzi. Infatti anche se un colore ci appare magnifico su un’altra persona ciò non vuol dire che abbia lo stesso effetto su di noi. Nella scelta della giusta nuance è essenziale tener conto di alcune una variabili fortemente incidenti sul risultato finale che un avrà su di noi: la tonalità della propria carnagione, il colore degli occhi. Sarebbe buona norma restare il più possibile al proprio colore naturale e cambiare solo pochi toni per non stravolgere totalmente il proprio aspetto. Tuttavia è sempre una norma basilare analizzare il sottotono del proprio tipo di incarnato, ossia il colore di fondo della propria pelle, per scegliere il colore di capelli adatto per apparire al meglio.  Nonostante le carnagioni variano da quelle scure e olivastre a quelle più chiare, tutte possono essere ricondotte a due categorie di tonalità, sottotono caldo o sottotono freddo.

Carnagione di tonalità calda

Caratteristiche:

Le tonalità calde hanno sfumature gialle, rosse o rosate. Se i vostri capelli naturali o da bambina erano delle nuance calde del biondo miele, biondo fragola,  castano chiaro o scuro con riflessi dorati o ramati , oppure  bruno al rosso caldi e se  avete una carnagione chiaratendente all’avorio, al beige o ambrata  ma sempre con un sottotono caldo, tendente al giallo e mai freddo. Per essere sicure di non sbagliare basta osservare le vene dei vostri polsi, se sono tendenti al verde e non al blu  allora la tonalità della vostra pelle è sicuramente calda.  Questa tipologia di incarnato è caratterizzata da un altro elemento peculiare,  il colore degli occhi, che può variare dal  nocciola, verdi,  castano-dorati o bruno-rossastrioppure occhi  verdi con una macchia gialla o marrone.

Colore capelli per tonalità di pelle calde:

Biondo miele, grano o caramello, rosso rame o bronzo, castani chiari o scuri dorati, castano cioccolato,  o ramati, bruno o nero con riflessi tendenti al rosso. Anche in caso vogliate conferire maggior  calore e vitalità alla chioma con  mèches, balayage o shatush è sempre meglio giocare con  sfumature calde o caramello, per evitare di spegnere e ingrigire il colorito del viso.

Da evitare:

Tutti i colori freddi come il biondo cenere, il castano cenere o  con punte di blu, i neri, i prugna e melanzana.

Carnagione di tonalità fredda

katy-perry-wallpaper-35 (1)

 

Caratteristiche:

Le tonalità fredde presentano sfumature tendenti al rosa, viola o blu. Se la vostra è una carnagione chiara o scura ma fredda, con le venature di colore blu o violacee  e se i vostri capelli naturali sono capelli scuri o castani chiari nei toni freddi del cenere o del blu allora il vostro sottotono è rigorosamente freddo. Il colore degli occhi può variare dal blu, celeste ghiaccio  al nocciola al grigio, neri intensi eccezionalmente anche al marrone scuro freddo.

Colore capelli per tonalità di pelle fredda:

Biondo chiarissimo platino, bianco assoluto, , biondo grigio, biondo chiaro o scuro cenere, castano chiaro o scuro cenere,  prugna, mogano, melanzana (poiché hanno componente fredda data dal blu), nero, nero-blu, Se volete potete, anche in questo caso, potete illuminare e dare movimento al colore con mèches o shatush più chiari, ma sempre  rigorosamente in tonalità fredde per evitare discromie spiacevoli con la pelle.

Da evitare :

Tutti i colori caldi come biondo miele, castani dorati, rame, rosso  e bronzo.

Per chi vuole tingere i propri capelli in casa, utilizzando tinte fai da te, il mercato offre moltissime valide alternative sia chimiche che naturali con cui potersi sbizzarrire a cambiare look.   Ponete sempre molta attenzione nella scelta del colore che va calibrata in base al vostro colore di partenza. Se avete una base scura scegliete la tintura per capelli di un tono in meno di quello desiderata, perché le tinture generalmente all’applicazione tendono ad essere più scure di quanto illustrato nelle immagini sulle confezioni! Al contrario se avete una base molto chiara prediligete un colore di una tonalità più scura per arrivare al colore desiderato, i capelli tenderanno a scaricare  il colore sin dai primi lavaggi. Se avete capelli molto  decolorati e porosi, prima di effettuare la tinta del colore desiderato, procedete ad una ripigmentazione dei capelli  per immettere nel capello i pigmenti rossi eliminati con il processo decolorante.  Pertanto non  fidatevi ciecamente delle immagini sulle confezioni della tintura per capelli, ma siate sempre molto critiche, poichè esse traggono quasi sempre in inganno discostandosi dal vero risultato finale. Utilizzare invece i campioni di colore e leggete attentamente la descrizione del prodotto, magari per testate il prodotto applicandolo prima su una ciocca più nascosta per rendervi conto di quale sarà e se vi piacerà l’effetto della tinta sui vostri capelli.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *