Acque micellari a confronto: Venus vs Acqua alle Rose.

La pulizia della pelle prima di andare a letto è fondamentale per mantenere una pelle giovane e libera da antiestetiche imperfezioni. Nella quotidiana skin routine è  fondamentale trattare la nostra pelle con dei prodotti specifici, formulati appositamente per determinate problematiche di pelle, onde evitare  ulteriori danni, soprattutto su una parte esposta come il viso. La scelta dello struccante giusto deve essere particolarmente accurata per chi come me ha una pelle del visto mista, a tendenza  grassa. In tal caso bisogna valutare accuratamente che le caratteristiche dei prodotti che andiamo ad acquistare, rispondano effettivamente alle necessità della nostra pelle. Al contrario di quanto si è spesso portati a pensare, bisogna assolutamente non applicare sulla pelle grassa prodotti eccessivamente abrasivi o aggressivi. Sgrassando in maniera eccessiva la pelle, si va ad eliminare non solo il sebo in eccesso  anche ma il naturale strato idrolipidico della pelle, cui la pelle per autodifesa risponderebbe, di ritorno, aumentando ulteriormente la produzione di sebo. Allo stesso tempo, però, è necessario che lo struccante sia sufficientemente detergente e purificante, preferibilmente con un buon ph acido e  privo di oli o paraffina, che otturano i pori della pelle provocando, nel lungo termine, la fuoriuscita di bollicine e punti neri. Eh si perché i disastri provocati dall’uso di un cosmetico sbagliato non si vedono nell’immediato, bensì dopo un utilizzo prolungato…quando ormai il danno è fatto! Quindi attenzione, prevenire è meglio che curare! Dopo anni e anni, di tentativi falliti alla ricerca dello struccante ideale per la mia pelle grassa sono arrivata alla conclusione che  non c’è struccante migliore, per la pelle grassa, dell’acqua micellare. Una soluzione detergente più leggera del classico latte detergente dal punto di vista compositivo e, solitamente- ma non è una regola per cui leggete sempre l’etichetta prima di acquistare! – non contiene paraffina. Nell’ultimo periodo ho avuto modo di utilizzare, e quindi confrontare due marche di acqua micellare sul mercato.

Review Acqua micellare Venus

La prima è l’acqua micellare purificante all’Acqua Virginiana della Venus, 200 ml di sospensione celeste chiara, dal fresco profumo di menta piperita. A parte l’odore di menta, che a me fa letteralmente impazzire, il prodotto mantiene tutte le promesse della descrizione. Strucca benissimo, senza causare arrossamenti e senza essere aggressivo. Per eliminare il make up occhi più ostinato basta tenere premuto sulla parte da struccare, per qualche secondo, un dischetto di cotone idrofilo imbevuto di poche gocce di prodotto, e poi tirare via il trucco delicatamente, strofinando la parte. Sin da subito la pelle appare detersa,  e pulita,perfino al tatto, mentre il viso è pervaso da una piacevole sensazione di freschezza, dovuta proprio all’estratto di menta piperita nel prodotto. Nonostante sulla confezione fosse scritto senza risciacquo, inizialmente ero molto scettica sul tenere sul viso un detergente. Di solito sciacquo sempre la pelle dopo averla struccata, tuttavia  è capitato più volte che essendo troppo stanca ho tralasciato questo passaggio, persuasa dalla sensazione di pulito che mi aveva lasciato l’acqua micellare sul viso. L’acqua virginiana, peraltro, oltre a lenire la pelle la tonifica, rendendola luminosa. Nonostante deterge a fondo la pelle, quest’acqua micellare è molto delicata e questo la rende adatta per tutti i tipi di epidermide. Il costo non è altissimo, io l’ho pagata circa 4,90 euro nel negozio Idea e Bellezza del mio paese ( a proposito vi voglio segnalare uno sconto sul sito, però non so fino a quando è valido. Se siete interessate andate a dare un’occhiata!), ma secondo me li vale tutti. Questo prodotto per me è promosso a pieni voti e credo che lo ricomprerò.

VOTO( da 1 a 5): 5

Review Acqua alle Rose Roberts.

L’altra acqua micellare che sto utilizzando da un bel pò è invece l’Acqua alle Rose della Roberts, 95% di origine naturale, senza parabeni nè saponi. Sono partita molto entusiasta di provarla ma sinceramente dopo averla usata non mi ha convinta del tutto. Il leggero profumo di rosa,che da sempre contraddistingue questa linea cosmetica, è semplicemente delizioso, è la cosa che più adoro di questo prodotto.  Anche il flaconcino trasparente, con quell’etichetta in stile un pò retrò mi piace tantissimo, insomma dal punto di vista estetico il packaging è molto bello da vedere e da tenere esposto nel bagno o sulla postazione make up. Rimuove abbastanza bene il trucco, sebbene tende a lasciare tracce di mascara waterproof a differenza di quello Venus che riesce a struccare a fondo anche il make up resistente all’acqua. La cosa che però meno mi piace di questo prodotto è che lascia una fastidiosa guaina sulla pelle, quasi fosse unta, e questo mi costringe a sciacquare la pelle dopo ogni struccata. Nonostante l’etichetta porti la dicitura “senza risciacquo” non riesco proprio a non sciacquare il viso, l’unto sul viso mi dà una sensazione di disagio rendendo indispensabile la fase di risciacquo del prodotto. A parte questa piccola pecca, per il resto devo dire che il prodotto assolve le sue funzioni principali in quanto deterge e strucca bene la pelle e, anche in questo caso, gli estratti di rosa, tonificano e rinfrescano la pelle. Per quanto riguarda il prezzo è decisamente più alto rispetto all’acqua micellare  Venus, io ho pagato 200 ml di prodotto 6,50 euro. A parità di quantità 1,60 euro di differenza!

VOTO: 4

Acqua micellare purificante Venus=5       VS     Acqua micellare Acqua delle Rose=4

E’ chiaro che tale valutazione è prettamente soggettiva, in quanto è indiscutibile che un prodotto può avere effetti diversi su individui differenti. I pareri  e le reazioni rispetto a uno stesso prodotto variano da persona a persona, come si può constatare anche girando sul web. In questo articolo ho voluto solo condividere la mia esperienza e il mio parere su questi prodotti che ho utilizzato. Voi  invece avete provato questi prodotti, cosa ne pensate? E soprattutto quale struccante preferite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *